Benvenuti su Galacticshare.Questo è un messaggio automatico, dopo la vostra registrazione,vi invitiamo gentilmente a presentarvi nell'apposita sezione..PRESENTAZIONI ..all'interno del Forum,per poter accedere a tutte le sezioni.

Lo Staff di Galacticshare





 
IndiceRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 GdF, importante operazione antipirateria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gagli
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1901
Data d'iscrizione : 16.03.08
Località : Gotham City

MessaggioTitolo: GdF, importante operazione antipirateria   Mer Lug 02, 2008 11:12 pm

Eccovi alcune news relative ad un sito sequestrato qualche mese addietro....





La Guardia di Finanza ha fermato il sito Download Revolution dedito alla diffusione di materiale pirata (film, musica). Il finto forum di discussione aveva ormai quasi 30000 iscritti. Ci si attendono ora sanzioni per centinaia di migliaia di euro

«La Compagnia della Guardia di Finanza di Melegnano, ha effettuato negli ultimi mesi un'operazione di contrasto alla condivisione illegale di file di opere musicali, video ed informatiche, effettuata mediante un sito internet raggiungibile all’indirizzo web "www.downrevolution.net". L'indagine, effettuata con l'ausilio tecnico di F.P.M. - Federazione contro la Pirateria Musicale - ha consentito di individuare una sala server composta da ben 21 computer ubicata in uno scantinato di Sesto San Giovanni (MI) gestito da un maggiorenne residente a Paderno Dugnano (MI) e, online, da tre minori residenti in Puglia e Campania, denunciati alla Procura della Repubblica di Lodi».
Articolo Completo

Autore: Giacomo Dotta
Fonte: www.webnews.it

Come segnalato su "www.dirittodautore.it" (qui) attraverso questo link è possibile scaricare un filmato relativo al sequestro.


Downrevolution.net, crackdown della Guardia di Finanza

Nei mesi scorsi era scomparso lasciando interdetti i suoi fan, preoccupati delle conseguenze del sequestro del sito dedito allo sharing di file: ieri l'operazione della Guardia di Finanza imperniata sul sequestro di Downrevolution.net si è conclusa. Il bilancio sono quattro denunce e 17 computer sequestrati.

Secondo gli inquirenti, Downrevolution.net fungeva da nodo di scambio per file illegali. Su quel forum, cioè, avrebbero fatto la loro comparsa per molti mesi link e contenuti che venivano distribuiti senza autorizzazione. Le Fiamme Gialle hanno agito su segnalazione delle major: proprio gli esperti delle principali associazioni che raccolgono gli industriali del software, del cinema e della musica hanno collaborato all'individuazione dei materiali pirata. Nel complesso si parla di un giro di circa 6mila file ai quali avrebbero avuto accesso non meno di 30mila utenti Internet che li avrebbero scaricati almeno 500mila volte negli ultimi sei mesi di attività del sito. Il grosso dello sharing avveniva attraverso il ricorso a servizi di condivisione di file di grosse dimensioni, come MegaUpload o RapidShare. Un'attività che ora cessa definitivamente: i suoi guai erano già stati accolti con dispiacere sui forum degli appassionati.

"Oltre al sito internet - si legge in una nota diffusa dalle Fiamme Gialle - ai quattro cittadini italiani, sono stati altresì sequestrati 17 computer (Desktop e Notebook), 3 Hard Disk esterni, 1 scheda di memoria, 486 tra CD-ROM e DVD ed oltre 5.700 opere illecitamente detenute sui citati personal computer e nel materiale hardware sequestrati".

Ad inguaiare i gestori di Downrevolution.net il fatto che da quelle pagine, dicono gli inquirenti, era facilitato l'accesso a film di prima visione, ad album musicali in testa alle classifiche, ossia a materiale particolarmente "caldo" per l'industria. "Sotto finte spoglie di Forum di discussione - continua la nota - (il sito, ndr.) consentiva agli utenti registrati, mediante alcuni semplici passaggi, di ottenere dei link, situati all'interno di un messaggio nascosto, da utilizzarsi per il download dell'opera oggetto del messaggio stesso, che era invece salvata sui cosiddetti cyberlockers, ubicati per la maggior parte all'estero". Si parla in particolare di opere "di recentissima pubblicazione o addirittura non ancora vendute tramite i canali ufficiali (opere ancora in proiezione esclusivamente nelle sale cinematografiche, CD musicali di recentissima pubblicazione e Serie TV in onda solo su TV "Pay per View" quali Sky e Mediaset Premium). A mero titolo di esempio l'opera "Safari" del noto artista Jovanotti era stata oggetto di ben 1.021 download illeciti".

La Compagnia della Guardia di Finanza di Melegnano, che ha apposto i sigilli al sito web, parla in particolare della violazione di cui al 171 ter della legge sul diritto d'autore, dove si punisce chiunque "in violazione dell'art. 16, a fini di lucro, comunica al pubblico immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore, o parte di essa". Le pene previste possono comprendere carcere fino a quattro anni e multe fino a 15.490 euro.

Ad aggravare la posizione dei promotori del sito, come accennato, il fatto che secondo gli inquirenti questo costituiva attività di lucro, che sarebbe testimoniata dalla presenza di banner pubblicitari e dall'accettazione di donazioni da parte dei membri del forum.

Questo aspetto, la finalità di lucro, se verrà confermato si tradurrà in un aumento consistente delle sanzioni contro i gestori del sito, multe che secondo le prime stime potrebbero superare le centinaia di migliaia di euro.

Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Lodi hanno portato all'individuazione di un residente di Paderno Dugnano, dell'hinterland milanese: suo sarebbe il locale di Sesto San Giovanni nel quale le Fiamme Gialle hanno individuato i computer, facendo irruzione come illustrato dal video pubblicato più sotto. A detta degli inquirenti a gestire il sito erano tre minorenni che risiedono in altre regioni d'Italia: anche per loro è scattata una denuncia.

Il presidente di FIMI, la Federazione dell'industria musicale italiana, Enzo Mazza, ha ieri commentato l'operazione, definendola "significativa perché colpisce un'importante sistema di intermediazione di contenuti illeciti con numeri consistenti, una vera e propria centrale di spaccio di musica illecita". A suo dire, inoltre, "va evidenziato che oggi la musica scaricata legalmente su internet in Italia è in continua crescita, con un quota di mercato raggiunta nel primo trimestre 2008 del 10 % di tutte le vendite di musica in Italia, con decine di piattaforme a disposizione dei consumatori e con milioni di titoli".

Tornare in alto Andare in basso
lillo64
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1731
Data d'iscrizione : 13.03.08

MessaggioTitolo: Re: GdF, importante operazione antipirateria   Mer Lug 02, 2008 11:44 pm

Che dire..... Se l intento dei respnsabili di download revolution era quello di guadagnarci allora si puo anche capire il senso dell'operazione, ma se invece, come io credo, l intento dei fondatori era solamente quello di mettere a disposizione degli utenti link, ripeto, solo link di indirizzo allora proprio non capisco!!!
Il web è pieno di forum e blog piu o meno grandi che operano con questo spirito. Occorre avere il coraggio di dirlo: la banda larga di internet ha avuto questo boom solo ed esclusivamente per un motivo che è quello di avere la possibilità di scaricare sia che si usi il mulo oppure altri programmi come bittorrent o altri ancora. Se si toglie con queste operazioni che sanno tanto di caccia alle streghe tanto vale tornare agli albori con il vecchio modem 56kb, ma a questo punto mi sorge spontanea una domanda? E tutti i gestori presenti sul mercato, gli addetti a tali servizi e l'indotto che fine faranno???
Altro che tasso di disoccupazione!!! Migliaia di lavoratori finiranno sulla strada; è questo che si vuole?? COMPLIMENTI!!!
Tornare in alto Andare in basso
Supermao
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1935
Data d'iscrizione : 14.03.08
Località : Baulandia

MessaggioTitolo: Re: GdF, importante operazione antipirateria   Gio Lug 03, 2008 10:52 am

Sapevo di questo sito anch io ero un utente e ricordo di quando e' stato chiuso!!!! non ho parole ,veramente non so che dire
molte volte penso che ogni tanto prendono un sito a campione (ovviamente con molti contatti )e lo chiudono.Spero che sia tanto per dare l esempio ,perche se fosse il contrario,siamo tornati ai tempi dell inquisizione,siamo passati dalla chimera INTERNET LIBERO alla caccia spietata solo perche le Major perdono soldi (senza pensare che i soldi che perdono sono per oleare gli ingranaggi della burocrazia)
Tempo fa leggevo che in Italia siamo i primi in Europa per distribuzione di materiale illegale (sara' vero ??) e negli altri paesi cosa fanno ??? in Australia per esempio passa il principio secondo cui il semplice linkare a brani musicali protetti dal diritto d'autore è un reato bello e buono.ma ci pensate ,basta fare una ricerca su Google se ti esce un file musicale e gli clicchi TI ARRESTANO eheheh pazzesco !!!! ma non bisogna per forza andare cosi lontano ,superate le Alpi i nostri cugini Francesi che fanno ???Il risultato di un'indagine francese secondo la quale, fra gli utenti che normalmente scaricano file dalla rete, ben l'85% del materiale scaricato risulta illegale.Stiamo parlando degli utenti meno esperti, che utilizzano la rete per consultare siti di informazione ed utilizzare la posta elettronica, e poco più.Al primo posto troviamo file di immagini, seguiti a ruota da brani musicali attraverso i più comuni software P2P.
Non molto diversi i risultati ottenuti anche in Gran Bretagna e Stati Uniti, dove il download illegale è sì meno diffuso, ma raggiunge in ogni caso le considerevoli cifre rispettivamente dell'80% e 75%.Con buona pace di chi dipinge gli Stati Uniti come la patria del download legale di materiale musicale.
( conosco migliaia di forum e siti ,simili al nostro)
Un altra cosa che penso sempre (cioe da quando ho scoperto siti come RAPIDSHARE o MEGAUPLOAD )ma invece di perdere tempo e soldi per chiudere forum e siti ,ma perche non bloccano direttamente loro ?? forse non lo fanno perche questi pagano per stare aperti ??? o perche e' piu facile prendere i piccoli,bho!!!! mistero......

DETTO QUESTO CHE FACCIAMO DOBBIAMO CAGARCI ADDOSSO O CONTINUIAMO A FARE I PIRATI ( io al contrario di DOWNLOAD REVOLUTION e compagnia bella non ci guadagno nulla anzi ci rimetto tempo e salute,forse per questo abbiamo solo 200 e passa utenti perche non facciamo pagare, mi sa che il detto PAGARE per AVERE un SERVIZIO MIGLIORE e' vero !!!! bene ANDATE dove si PAGA cosi forse staro' piu' TRANQUILLO )

_________________
Vuoi conoscere un Isola Magica, dove l' azzurro del cielo si confonde con quello del Mare, dove i profumi e i colori ti confondono, dove anche una piccola pietra racconta una storia......Vieni nel mio Blog capirai di cosa parlo....
Tornare in alto Andare in basso
lillo64
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1731
Data d'iscrizione : 13.03.08

MessaggioTitolo: Re: GdF, importante operazione antipirateria   Gio Lug 03, 2008 11:25 am

Supermao ha scritto:
Sapevo di questo sito anch io ero un utente e ricordo di quando e' stato chiuso!!!! non ho parole ,veramente non so che dire
molte volte penso che ogni tanto prendono un sito a campione (ovviamente con molti contatti )e lo chiudono.Spero che sia tanto per dare l esempio ,perche se fosse il contrario,siamo tornati ai tempi dell inquisizione,siamo passati dalla chimera INTERNET LIBERO alla caccia spietata solo perche le Major perdono soldi (senza pensare che i soldi che perdono sono per oleare gli ingranaggi della burocrazia)
Tempo fa leggevo che in Italia siamo i primi in Europa per distribuzione di materiale illegale (sara' vero ??) e negli altri paesi cosa fanno ??? in Australia per esempio passa il principio secondo cui il semplice linkare a brani musicali protetti dal diritto d'autore è un reato bello e buono.ma ci pensate ,basta fare una ricerca su Google se ti esce un file musicale e gli clicchi TI ARRESTANO eheheh pazzesco !!!! ma non bisogna per forza andare cosi lontano ,superate le Alpi i nostri cugini Francesi che fanno ???Il risultato di un'indagine francese secondo la quale, fra gli utenti che normalmente scaricano file dalla rete, ben l'85% del materiale scaricato risulta illegale.Stiamo parlando degli utenti meno esperti, che utilizzano la rete per consultare siti di informazione ed utilizzare la posta elettronica, e poco più.Al primo posto troviamo file di immagini, seguiti a ruota da brani musicali attraverso i più comuni software P2P.
Non molto diversi i risultati ottenuti anche in Gran Bretagna e Stati Uniti, dove il download illegale è sì meno diffuso, ma raggiunge in ogni caso le considerevoli cifre rispettivamente dell'80% e 75%.Con buona pace di chi dipinge gli Stati Uniti come la patria del download legale di materiale musicale.
( conosco migliaia di forum e siti ,simili al nostro)
Un altra cosa che penso sempre (cioe da quando ho scoperto siti come RAPIDSHARE o MEGAUPLOAD )ma invece di perdere tempo e soldi per chiudere forum e siti ,ma perche non bloccano direttamente loro ?? forse non lo fanno perche questi pagano per stare aperti ??? o perche e' piu facile prendere i piccoli,bho!!!! mistero......

DETTO QUESTO CHE FACCIAMO DOBBIAMO CAGARCI ADDOSSO O CONTINUIAMO A FARE I PIRATI ( io al contrario di DOWNLOAD REVOLUTION e compagnia bella non ci guadagno nulla anzi ci rimetto tempo e salute,forse per questo abbiamo solo 200 e passa utenti perche non facciamo pagare, mi sa che il detto PAGARE per AVERE un SERVIZIO MIGLIORE e' vero !!!! bene ANDATE dove si PAGA cosi forse staro' piu' TRANQUILLO )



BRAVO MAO sono perfettamente d'accordo con te; questo deve essere lo spirito da perseguire, nessuno qui ha tornaconti personali, anzi quello che si fa è solo per passione e divertimento e cosi dovrà essere. Oltretutto cosi facendo si ha la possibilità di creare un luogo (forum) dove quei "pochi" utenti non sono catalogati come semplici iscritti ma si intrecciano non dico amicizie, ma rapporti interpersonali tra diverse persone, ci si confronta e ci si arrichisce reciprocamente. Così intendo io il concetto di forum; non solo down ma anche e soprattutto scambio di opinioni tra di noi.
Tornare in alto Andare in basso
fraiulio
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 1916
Data d'iscrizione : 19.03.08
Località : italia

MessaggioTitolo: Re: GdF, importante operazione antipirateria   Ven Lug 04, 2008 1:22 am

BRAVI raga sono perfettamente d'accordo con voi non aggiungo altro dico solo che la finanza dovrebbe occuparsi di cose + importantti perbacco .
Tornare in alto Andare in basso
http://galacticshare.pureforum.net
gagli
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1901
Data d'iscrizione : 16.03.08
Località : Gotham City

MessaggioTitolo: Re: GdF, importante operazione antipirateria   Sab Lug 05, 2008 9:10 pm

Mi trovate in linea con il vostro pensiero.
Sono dell' idea che chi persegue questo di tipo di forum, stia facendo un po' di confusione.
I forum di discussione sono sempre esistiti. Nessuno di questi ha mai avuto server propri con materiale all'interno.
Sono sicuro che il caso di Downrevolution.net (dominio a pagamento..notate il nome del sito con estensione ".NET") sia stato un caso del tutto particolare, nel senso che l' indagine svolta e' partita da qualcosa di piu' importante.
Tutto quello che e' successo, in linea di massima non dovrebbe investirci piu' di tanto visto il numero esiguo di contatti....al massimo ci espone ad una chiusura da parte di forumattivo, se dovesse fare una verifica, tutto qui'.
Vediamo come va'...Come si muove la rete...
Stiamo a guardare....nel frattempo il periodo estivo ci distrae e devia i nostri interessi verso il mare e le vacanze.
Invio questo contenuto anche a tutti i mod ed amministratori tramite mp.
Buone vacanze

Gagli
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: GdF, importante operazione antipirateria   

Tornare in alto Andare in basso
 
GdF, importante operazione antipirateria
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Unternehmen Zitadelle, "Operazione Cittadella" ( Marini Claudio )
» Operazione Market Garden (unimatrix0)
» CUSTOM - Operazione Valchiria - Von Stauffenberg - 1/6 action Figure
» TORNADO IDS - Operazione "Locusta" Magg.Bellini Cap.Cocciolone M.M.7074 - Revell 1/32
» Imparare a stare insieme: percorso attraverso i diversi tipi di coppia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Spazio Libero parla di quello che vuoi NO SPAM :: .-
Andare verso: