Benvenuti su Galacticshare.Questo è un messaggio automatico, dopo la vostra registrazione,vi invitiamo gentilmente a presentarvi nell'apposita sezione..PRESENTAZIONI ..all'interno del Forum,per poter accedere a tutte le sezioni.

Lo Staff di Galacticshare





 
IndiceRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 John Titor : “il Viaggiatore nel tempo”

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
fraiulio
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 1916
Data d'iscrizione : 19.03.08
Località : italia

MessaggioTitolo: John Titor : “il Viaggiatore nel tempo”   Mer Gen 07, 2009 12:45 am

Questa è una storia controversa che è nata sul web e che ha spopolato, riaprendo una vecchia questione. Quella dei viaggi nel tempo o TTH (Time Travel Hypothesis).
Tante volte ho riflettuto sulla vera origine del fenomeno U.F.O. e a volte mi è balenata in mente l'idea che un'ulteriore ipotesi potesse essere quella dei viaggiatori provenienti da altre dimensioni o viaggiatori del tempo. Questo dossier è tanto intrigante quanto complesso per le materie trattate. Il mio scopo è di essere breve (per quanto possibile) e fare il "punto della situazione".
Tutto ha inizio da questa frase:
“Saluti. Sono un viaggiatore temporale proveniente dall'anno 2036. Sto tornando a casa dopo aver recuperato un computer IBM 5100 dal 1975.”





Con queste parole, il 2 novembre 2000, un utente con nickname Timetravel_0 si presenta al forum bbs.artbell.com in cui posterà numerosi messaggi fino al 24 marzo 2001.
Comincia così una serie di discussioni tra vari utenti e Timetravel_0 o come afferma di chiamarsi realmente, John Titor.

CHI DICE DI ESSERE JOHN TITOR
Militare americano con grado paragonabile all'attuale grado di Maggiore, nasce nel 1998 a Tampa, in Florida. All'età di 13/14 (quindi anni 2011-2012) anni afferma di aver combattuto come soldato della resistenza.
Nel 2029 (31 anni) entra a far parte di un programma militare e nel 2033/2034 (35/36 anni) si laurea. Non fornisce la facoltà ma afferma di avere una cultura 'storica' e che la sua esperienza sui viaggi nel tempo gli consente solo di viaggiare nel passato.




Tornare all'anno 1975 e recuperare un computer IBM 5100 perchè unica salvezza da un bug di UNIX che si verificherà nel 2038. Il bug è conosciuto anche oggi. Si tratta di un caso di 'overflow'. Alla data del 19 gennaio 2038 le macchine a 32 bit con sistema UNIX dovranno superare i 32 bit di lunghezza per indicare la data successiva e questo provocherà malfunzionamenti dovuti al fatto che la data verrà riportata come venerdì 13 dicembre 1901. Un pò come era stato previsto per il famoso bug dell'anno 2000. La soluzione si troverebbe, secondo le sue affermazioni, nel fatto che questo computer sarebbe capace di tradurre i linguaggi dei sistemi IBM con UNIX. Cosa confermata anche da personale IBM e rimossa nelle versioni successive al 5100.
Il "portatile" in questione, 25 Kg, fu introdotto sul mercato nel settembre 1975 e non ebbe molta fortuna con le vendite.
Dotato di 64Kb di memoria al massimo ospitava il sistema operativo BASIC e/o APL, un piccolo monitor sulla parte sinistra e un disco interno da 204Kb.
Non sembra che abbia affermato come o dove avrebbe recuperato l'IBM come non si capisce il vero motivo secondo cui un militare addestrato ai viaggi nel tempo decide di fermarsi nel 2000 per incontrare i suoi genitori, cambiare mezzo di trasporto, scrivere su un forum la sua verità e sparire.

I VIAGGI NEL TEMPO
Questa è la parte probabilmente più complessa da comprendere (e anche da spiegare).
Titor disse di avere in dotazione una macchina chiamata 'C204' costruita dalla General Electric e montata su una automobile, una Chevrolet Corvette convertibile del 1966 (strana similitudine con la famosa pellicola "Ritorno al futuro" anche se in quel caso di trattava di una De Lorean). Dalle foto pubblicate su internet questa macchina sembra avere la forma di un grosso contenitore rettangolare e una tastiera esterna al corpo centrale per un peso complessivo di circa 500 pound o per capirci meglio circa 227 Kg. Non un giochetto spostarla.
La macchina distorce il campo gravitazionale intorno alla vettura dove è installata, riducendola in un punto e riportando il tutto indietro o avanti nel tempo nello stesso punto da cui è partita. Per la rotazione della Terra intorno al Sole e del Sistema Solare insieme alla Via Lattea senza alcuni accorgimenti, il viaggiatore nel tempo si potrebbe ritrovare in orbita, riapparendo nel vuoto spaziale. Questo problema è stato risolto con un complicato sistema di calcoli che attraverso dei "paletti" di riferimento, permette di portare la vettura nell'esatto punto da cui era partita tenendo conto della rotazione del Sistema Solare e di tutto ciò che ha subito uno spostamento in quel range di tempo.
Unica limitazione della macchina (per via della "limitata tecnologia") è il cosiddetto range temporale. La macchina avrebbe una parcentuale di successo in diminuzione, superando salti temporali di 60 anni perchè dopo questo limite i calcoli diverrebbero troppo imprecisi e quindi ci si potrebbe ritrovare in un qualunque anno.
Certa è la fragile e quindi pericolosa scelta di fare un salto al limite dal 2036 al 1975 (2036 - 1975 = 61 anni) che avrebbe potuto portare John Titor in un qualunque punto.
Secondo Titor, il presupposto del viaggio nel tempo è l'interpretazione multiverso della fisica quantistica. In questo modello, per Titor, ogni situazione che può evolvere in più d'una direzione, va in ogni possibile direzione, e ogni possibilità è il punto di origine di un nuovo universo parallelo o "worldline" - wikipedia.
Con uno dei suoi post Titor affermò che il CERN - l'Organizzazione Europea di Ricerche Nucleari con sede a Ginevra, in Svizzera, entro 18 mesi avrebbe fatto passi avanti nella ricerca dei campi elettromagnetici e gravitazionali incluso lo studio dei buchi neri, teorizzati come uno degli elementi utili per realizzare viaggi nel tempo.
Per farla "semplice", gli scienziati del CERN approfondiranno gli studi sui buchi neri tanto da pianificarne la creazione in laboratorio e riusciranno a controllarne le dimensioni e quindi gli eventuali effetti pericolosi con l'ausilio dei campi elettromagnetici.
Girovagando per la rete in cerca di conferme scritte da incrociare alle parole di John Titor, ho trovato un pò di articoli che in parte confermano e in parte smentiscono le sue parole.
Il George Street Journal, pubblicazione dell'Università Brown di Providence (Rhode Island), pubblicò un articolo dal titolo "Physicist working to whip up black holes on demand" e con una data stranamente simile ad un'altra che abbiamo incontrato già: 2 novembre 2001. Si, esattamente un anno dopo le affermazioni di Titor.
Continuando la mia ricerca mi imbatto in un ulteriore articolo ma questa volta rimango sorpreso all'inverso. L'articolo in questione proviene da una fonte più ufficiale della precedente. Il titolo è "Optical black holes could be made in the lab ", la fonte è il sito del Cern Courier (pubblicazione ufficiale del CERN) con data 18 aprile 2000! Ebbene si. Ulteriore sorpresa ma di delusione, non lo nascondo. Il CERN ne parlò quindi ufficialmente nell'aprile del 2000 mentre Titor ne parlò a novembre. Se si trattasse di un mistificatore avrebbe quindi avuto modo di leggerlo tranquillamente come ho fatto io.
Continuando, secondo la teoria di John Titor, attraverso un buco nero si può viaggiare nel tempo perchè ad ogni buco nero equivarrebbe una sorta di "buco bianco", una via d'uscita.

Altra pagina del manuale della c-204 che illustra la deformazione del campo gravitazionale

IL FUTURO CHE CI ATTENDE
Punto cardine della testimonianza di Titor sul futuro che ci attende è la Terza Guerra Mondiale e tutto ciò che ne deriverà.
Con le elezioni presidenziali americane del 2004 si sarebbe avviato il processo verso il caos degli stati americani. Lo stato rafforzerà il controllo sulla cittadinanza attraverso uno stato di polizia e questo causerà uno spostamento di massa verso le campagne. Tutto ciò porterà alla "Seconda Guerra Civile" combattuta tra le forze delle città e le forze di campagna (comandate da un generale), di cui John Titor dice di aver fatto parte alle età di 13 anni. Nel 2009 sarà eletto un nuovo presidente che non farà alcunchè per riparare al disordine nazionale.
Intanto la situazione in Medio Oriente e precisamente in Israele peggiorerà e ciò porterà instabilità in tutto il pianeta perchè lo stesso stato d'Israele risponderà agli attacchi dei paesi islamici con l'uso di armi nucleari. In Oriente la Cina, sfruttando la instabilità europea e americana, invaderà Corea, Taiwan e Giappone, annettendole.

Il 12 marzo 2015 la Russia, per riportare una sorta di ordine mondiale, lancerà testate nucleari su Europa, Stati Uniti e Cina. Da questi episodi partirà definitivamente la Terza Guerra Mondiale che porterà ad altri bombardamenti nucleari in Africa e Australia con tre miliardi di vittime. Gli USA saranno divisi in soli cinque stati e la capitale verrà spostata ad Omaha, Nebraska.
La realtà post 12 marzo 2015 sarà una sorta di regresso ma non eccessivo. La gente dovrà per forza di cose coltivare la terra per cibarsi ma userà internet per comunicare. Ricomincerà ad usare biciclette e treni e dovrà depurare l'acqua per via degli effetti dei bombardamenti nucleari.
Ognuno dovrà avere, per necessità , una preparazione militare soprattutto sulle armi da fuoco.
L'Australia rimarrà indenne ad un attacco cinese e per giunta isolata dal mondo se non per l'unico canale commerciale con gli USA, l'Europa vivrà ancora con numerosi contrasti interni come del resto il Sud America.
La medicina sconfiggerà l'AIDS e farà passi grandi avanti sugli studi sul cancro ma aumenterà il morbo della mucca pazza, saranno largamente utilizzati i cibi geneticamente modificati.

A FAVORE E CONTRO JOHN TITOR
Certo ad aiutare la tesi di Jon Titor ci sarebbero alcuni elementi come le occulte caratteristiche dell'IBM 5100, la seconda guerra del Golfo, la mancanza di armi di distruzione di massa irachene e la grande quantità di complessi argomenti trattati nel campo della fisica.
Restano però anche alcune cose che giocano contro come ciò che ho scritto in precedenza riguardo al CERN e all'annuncio dei passi avanti fatti nello studio dei buchi neri qualche mese prima che lo affermasse John Titor. Inoltre il dottor Robert Brown, fisico della Duke University, accettò nell'agosto del 2003, di scrivere cosa ne pensasse del caso John Titor.
Il dottor Brown smentì scientificamente alcune affermazioni di Titor trovando anche troppe similitudini con romanzi fantascientifici d'oggi e spiegando attraverso calcoli matematici come fossero incongruenti se non impossibili alcune sue affermazioni.
Purtroppo il testo originale non è più disponibile suo sito del professore Brown.

IL DOPO JOHN TITOR
Il 21 aprile 2003, sul forum del 'Time Travel Institute' apparve questo interessante discussione ad opera di un certo "TimeTravel_1", che afferma di essere un collega di Titor.
Il post è breve e conciso: John Titor è morto il 18 aprile 2003 ed egli stesso avrebbe espresso la volontà che la notizia venisse diffusa attraverso il 'Time Travel Institute'.
La notizia della sua morte continua con la rassicurazione che la sua missione per il problema dell'UNIX è stata un successo. TimeTravel_1 replica alle domande dicendo che il funerale di John Titor ha preso luogo in un area denominata "The Everglades", postando addirittura le coordinate geografiche e l'ora: 25/22/13 N (Latitudine) 81/02/46 W (Longitudine) alle 17.30 ora locale.
Il 30 aprile 2003 la svolta. In un messaggio dello stesso TimeTravel_1 si legge: "E' tutto uno scherzo. John Titor è una mia invenzione. Il mio vero nome è Samson Rodriguez e sono uno studente. Ho costruito la macchina del tempo con dei pezzi recuperati dalla spazzatura. Chiedo scusa a tutti!"

LE PAROLE DI TITOR
Sulla Guerra del Golfo:
"Nessuna delle cose che ho detto saranno una sorpresa. esse sono accadute dieci, venti, anche trenta anni fa. Sareste davvero sorpresi di scoprire se l'Iraq ha delle armi nucleari ora o se era solo una stronzata perché tutti accettassero la guerra?"
Sulla Guerra Civile negli USA:
"C'è una guerra civile negli Stati Uniti nel 2005. Questo conflitto durerà circa dieci anni."
"Le rotture reali nel mondo inizieranno in Occidente, come risultato della politica estera statunitense. Questo avverrà subito dopo le elezioni presidenziali del 2004."
"La guerra civile inizierà nel 2004. Sembrerà una serie di eventi che peggioreranno di mese in mese. Il conflitto coinvolgerà gli interi Stati Uniti entro il 2012 e finirà con una breve Terza guerra mondiale."
"Io credo che il presidente nel 2005 tenterà di essere un nuovo Abraham Lincoln e di tenere il Paese unito, ma non ci riuscirà per gli interessi particolari."
"Io userei la parola "elezioni" un po' più cautamente. Forse è più facile vedere adesso una guerra civile, piuttosto che nel vostro futuro?"
"Secondo la Costituzione, chi ha l'ultima parola nella scelta del presidente e perché?"
"Trovo interessante che, anche se solo per un momento, la Costituzione sia diventata così importante nella vita civile degli Stati Uniti."
"Quando il "conflitto" civile iniziò e peggiorò, la gente dovette decidere se stare nelle città e perdere la gran parte dei suoi diritti civili con la scusa della sicurezza o lasciare le città per aree rurali più isolate. La nostra casa una volta fu perquisita e i vicini furono arrestati per ragioni oscure. Questo convinse mio padre a lasciare la città."
"Il 2008 sarà una data generale entro la quale chiunque capirà che il mondo in cui pensavano di vivere era ormai finito."
Sulla Guerra Nucleare in Medio Oriente:
"La popolazione ebraica in Israele non è preparata per una guerra molto offensiva. Sono preparati per l'estrema difesa. Il vacillante supporto occidentale a Israele dà agli stati vicini di Israele la confidenza a attaccare. L'ultima risorsa per un Israele difensivo e per gli offensivi vicini stati arabi è usare armi di distruzione di massa. Nello schema delle cose, la guerra in Medio Oriente è una parte di quello che verrà, non la causa."
"Sono felice di vedere che è semplice lasciar perdere il Medio Oriente. Già, suppongo che non serva il cervello per questo, ma presto non si useranno neanche braccia e gambe."
Sull'IBM 5100:
"Io sono stato "inviato" per prendere un computer IBM denominato con la sigla 5100. È stato uno dei primi computer portatili prodotti e ha la capacità di leggere i più vecchi linguaggi di programmazione IBM in aggiunta a APL e Basic. Il sistema ci serve per "debuggare" vari programmi per computer nel 2036. UNIX ha un problema nel 2038.
Nella mia worldline, è noto che la serie 5100 è capace di leggere tutto il codice IBM scritto prima dell'uso diffuso di APL e Basic.
Nel 2036, fu scoperto (o almeno, si è saputo dopo dei test) che il computer 5100 era capace di leggere e modificare tutto il codice scritto da IBM prima del rilascio di quel sistema e che era capace di creare nuovo codice in APL e Basic. Questa è la ragione per cui ne abbiamo bisogno nel 2036. Comunque, IBM non ha mai pubblicato questa informazione perché avrebbe probabilmente distrutto una gran parte della loro infrastruttura commerciale nei primi anni settanta. Infatti, ci scommetterei che agli ingegneri venne detto di tenere la bocca chiusa."
Tornare in alto Andare in basso
http://galacticshare.pureforum.net
Supermao
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1935
Data d'iscrizione : 14.03.08
Località : Baulandia

MessaggioTitolo: Re: John Titor : “il Viaggiatore nel tempo”   Mer Gen 07, 2009 11:56 am

Si avevo gia sentito sta notizie pero mi sa di bufala !!!!

_________________
Vuoi conoscere un Isola Magica, dove l' azzurro del cielo si confonde con quello del Mare, dove i profumi e i colori ti confondono, dove anche una piccola pietra racconta una storia......Vieni nel mio Blog capirai di cosa parlo....
Tornare in alto Andare in basso
lillo64
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1731
Data d'iscrizione : 13.03.08

MessaggioTitolo: Re: John Titor : “il Viaggiatore nel tempo”   Gio Gen 08, 2009 1:56 pm

Anche secondo me sa tanto di balla
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: John Titor : “il Viaggiatore nel tempo”   

Tornare in alto Andare in basso
 
John Titor : “il Viaggiatore nel tempo”
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Edward John Smith
» Long John è Tornato!
» Gli edifici della paura
» American: The Bill Hicks Story
» Che tipo di viaggiatori siete?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Spazio Libero parla di quello che vuoi NO SPAM :: .-
Andare verso: